giovedì 28 maggio 2009

Vellutata estiva di zucchine


Ricettina molto facile e molto light, adatta a queste giornate torride, quando la fame è poca o nulla e vorremmo solo bere qualcosa di rinfrescante, in origine proviene dal ricettario KA, ma secondo me necessita di diverse modifiche e questa è solo la mia versione attuale, non è detto che non cambi ancora!


Vellutata estiva di zucchine


500 gr circa di zucchine
750 ml di acqua
5 foglie di salvia
2 cucchiai di olio
sale e pepe nero

Affettare le zucchine e metterle in pentola a pressione con l'acqua, sale, pepe e le foglie di salvia, far cuocere, sotto pressione, per 5 minuti.
Trascorso questo tempo lasciar raffreddare, quindi, togliere le foglie di salvia e passare con il frullatore a immersione, aggiungendo l'olio e aggiustando di sale e pepe.
Servire fredda.


Se la vostra fame è più grande di questo potete cuocere a parte del riso bianco che aggiungerete direttamente nel piatto.
Se la volete fare un pochino più sfiziosa (ma meno light) potete friggere in padella qualche foglia di salvia e servirla con le foglie fritte e qualche scaglia di formaggio stagionato (pecorino? parmigiano??)

32 commenti:

  1. &, proverò l'abbinamento con la salvia! io la faccio con le zucchine grattuggiate nella pentola normale e poi tanto basilico - non è che hai una ricettina per le zucchine ripiene? sono anni che le faccio con tonno e philadelphia:e mò mi sono rotta...;-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Evelyne,
    in passato ho fatto qualcosa di simile, posso consigliarti due varianti (cosi' non perdi tempo a provare)?
    1 - Se da usare come zuppa, con o senza riso - Usa due foglie di alloro, danno un profumo intenso all'insieme.
    2 - Se da usare come condimento per la pasta, calda o fredda - In piu' dell'olio normale aggiungere un poco di olio piccante durante la frullatura. Se pasta fredda cospargere al momento del consumo con basilico spezzato (a mano).
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  3. @ simona: per le zucchine ripiene ora ci lavoro su.... io le conosco con ripieno di carne (per cui non le faccio molto spesso.. per non dire mai) se ti interessa riproduco!

    @ CorradoT: ma certo che puoi!!! grazie!!!

    RispondiElimina
  4. a dir la verità col caldo non è che mi diminuisce la fame, per nulla, ma questa mi ci andrebbe proprio e cascherebbe a pennello!
    buona, fresca e leggera, insomma, perfetta!
    interessante la salvia, non l'ho mia abbinata alle zucchine...
    baci

    RispondiElimina
  5. ma la salvia la proporresti prima passata in pastella e poi fritta? proprio da veri golosastri?

    RispondiElimina
  6. @ Corrado T e @ tutti: per a pasta io faccio un sugo così:
    salto le zucchine cpn poco olio in una padella ben calda. poi le frullo con il mixer a immersione, aggiungo un po' di olio crudo, mescolo e aggiungo ancora dei cubettini di toma d'alpeggio. verso tutto sulla pasta, do una mescolata in modo che la tometta si sciolga appena e servo con una spolverata di pepe nero. BUONA!

    RispondiElimina
  7. @ Juls: prova e poi fammi sapere...

    @ salamander: pastellata e fritta dici?? io pensavo fosse già pesantuccia solo passata in padella!
    con la tometta d'alpeggio tu giochi scorretto... e noi che non abbiamo altro che formaggi di pianura??

    RispondiElimina
  8. Ciao Evelyne!
    Se vuoi, passa dal mio blog, c'è un premio per te:)

    RispondiElimina
  9. Evelyne: quando si dice la coincidenza: io oggi mangero' pasta condita cosi', con l'unica differenza che al posto della toma io uso del grana. Pero' io aggiungo sempre TANTA maggiorana fresca (fanatico). Io cuocio tutto la sera prima, molto al dente, quasi cruda, e poi me la mangio in ufficio, dove ho anche un microonde.
    Siamo, come dire: parenti di zucchina?

    RispondiElimina
  10. Grazie &! corrado, che ringrazio ancora, mi ha già postato una ricettina che riporto qui di seguito, magari serve anche a voi

    "le migliori per il consumo estivo sono quelle tonde, ma ci si puo' arrangiare anche con quelle lunghe. Al solito si vuotano e poi si scottano (meglio a vapore). Si salano senza timidezza e poi si riempiono con un trito di: pomodorini, schegge di parmigiano, un po' di tonno sott'olio (serve per dare contrasto, e' buono, prova), se piace un po' di cipolla bianca tritata, guarnendo infine con un cappero di quelli sotto sale e magari una foglia di basilico. Un filo d'olio evo o, se piacesse, di olio piccante.
    Servire frsco di frigo. Da noi queste zucchine spariscono in un attimo."

    Ragazzi, io dovrei stare a dieta almeno per un po'! la toma! la salvia fritta! ...simonagolosa

    RispondiElimina
  11. @ kostantina: grazie, che onore!!

    @ CorradoT: suppongo il tuo messaggio fosse indirizzato a salamander ;-)

    RispondiElimina
  12. @ tutti: Chi ha orecchie per intendere, intenda. E chi e' goloso, approfitti....

    Buon week-endone

    RispondiElimina
  13. anche il grana non ci sta niente male eh????
    e a proposito di maggiorana, chi conosce la mi nestra dei "becchi"? sìssì...proprio i becchi in quel senso lì.
    bene, se qualcuno non la conosce eccola:
    cuocere in poca acqua bollente la pasta tipo pantacce toscane. nel frattempo in una terrina emulsionare due o tre uova (a seconda del numero dei commensali), del parmigiano grattato, qualche bel pezzettone di aglio e tatissime foglie di maggiorana. mettere questo composto nella pentola con la pasta,mescolare bene.il risultato deve essere una minestra "cremosa".
    provatela! a me l'ha passata la scorsa estate un'amica 80enne buongustaia.

    RispondiElimina
  14. Salamander: come, io parlo di grana e maggiorana e tu dici "a proposito la conoscete la minestra dei becchi?". A proposito di che? eh eh eh eh!

    Pero' adesso vogliamo sapere perche' quella minestra si chiama cosi'...

    Si accettano ipotesi, piu' o meno divertenti...

    Avanti!!!!!!

    RispondiElimina
  15. @ salamander: mi vergogno un po' a chiederlo ma che tipo di pasta è "pantacce"?? non la conosco ... :-(

    @ CorradoT: mi piace questo gioco... e la conosci la torta coi becchi lucchese?? (che a pisa viene chiamata "coi bischeri"? poi alla fine, se ci vuoi leggere quel senso lì torna tutto!! solo che con i becchi a lucca indicano proprio la forma a becco delle punte di pasta sul bordo!!
    beh, secondo me perché è un piatto semplice semplice che preparava la moglie rientrata per un soffio prima che rientrasse il maritino....

    RispondiElimina
  16. io con la zucchina d'estate gradisco molto anche la menta, per cambiare un po'. ieri sera ho fatto un orzotto con zucchine, cipollotti e menta fresca. mantecato con miso bianco e lievito è piaciuto! pensavo di fare delle polpettine di quello avanzato... che dici?

    RispondiElimina
  17. @ salamander: sono delle reginette, ma lunghe solo 4-5 cm, almeno per come le conosco io.

    @ evelyne: questa ipotesi e' molto molto verosimile. Gia' immagino la moglie che diceva al marito "T'ho fatto questa, e fattela garbare. Ho avuto una giornataccia....". Oppure "Che minestrina, eh? Guarda come ti serve la tu' moglie!". Magari pero' il maritino dopo qualche settimana di pantacce qualche sospettuccio se lo faceva venire.

    @ TUTTI: Nessun'altra ipotesi?

    RispondiElimina
  18. @ cobrizo: anche io adoro l'abbinamento zucchina-menta, infatti ci faccio la pasta (salto in padella le zucchine tagliate a rondelle con uno/due spicchi di aglio, olio, sale, pepe e un po' di foglie di menta secca sbriciolate) solo a pensarci mi vien voglia di farla subito!! bella, fresca, estiva....

    @ corradoT: si si! io ci vedevo la moglie nella seconda ipotesi... ma anche la prima non è male!!

    @ tutti: vista la novità?? volevo fare una raccolta di ricette di riso freddo... ma tutti questi discorsi sulle zucchine.... e non avete nessuna ipotesi per CorradoT?? :-(

    RispondiElimina
  19. @ evelyne: sono le reginette ma più corte, come insegna corrado T
    @ corradoT: a proposito della maggiorana...sì è vero, rileggendo il post sembra che io dica "a proposito di", a sproposito, ma in realtà mi riferivo alla tua maggiorana perchè quando ho letto che la metti ovunque mi è venuta in mente la minestra dei becchi.

    i becchi sono appunto i mariti "cornuti" e la storia è quella che ha raccontato evelyne.
    in sostanza le mogli che stavano fuori tutto il giorno a tradire i propri mariti, arrivavano a casa di corsa e preparavano questa minestra molto sostanziosa, che pareva elaborata e che richiedesse tempo per la preparazione, invece in una manciata di minuti queste mogliettine traditrici riuscivano a cucinarla e non si facevano "beccare" da propri mariti

    RispondiElimina
  20. @ cobrizoperla: il lievito che hai usato è quello che si usa anche per condire le insalate?

    RispondiElimina
  21. @ evelyne: tornando al condimento per la pasta...al posto della tometta di alpeggio potresti usare il grana come già detto oppure anche un pecorino semi stagionato non ce lo vedo x niente male

    RispondiElimina
  22. io adoro vellutata di zucchine...
    e non è per niente facile, visto che loro + acqua sono così difficili da far "saporire"!
    ;-)

    RispondiElimina
  23. salamander: sì, purchè non aggiunto sopra il fornello (come per il germe di grano)

    RispondiElimina
  24. @cobrizoperla: sì ho presente. mi piace tantissimo. me lo aveva realato circa 8 anni fa un'amica ed era la prima volta che lo vedevo in vita mia. buonissimo. mi ha stupita piacevolmente.
    il germe di grano invece mai provato

    RispondiElimina
  25. @ corradoT e salamander: grazie! ora so anch'io cosa sono.... e grazie salamander, la proverò sicuramente con un pecorino di capra!

    @ vaniglia: ... non avevo dubbi! ;-)

    RispondiElimina
  26. ciao a tutti e a tutte!
    io me ne vado in vacanza....ci si risente tra una settimana :))))))))))))

    RispondiElimina
  27. ciao salamander... buone vacanze!!

    RispondiElimina
  28. tra tutte queste femmine...siamo solo due maschietti....Io ne ho una ( di ricette )e ve la lascio volentieri. Una l'ho già lasciata a Chiara (Toccoetacchi) , ma questa è molto più semplice e veloce: Prendere gli zucchini,LAVATI,tagliarli a rondelle.Passarle in olio evo caldo per un paio di minuti, giusto per far perdere il colore bianco del crudo. Sale,pepe,e prima di servire, nipitella .Buone,leggere,veloci: spariscono in un attimo!San Bernardo.

    RispondiElimina
  29. Evelyne ed abituee toscani, affacciatevi al forum di Sigrid...QUALCHE VOLTA...Non fatemi andare a ...Chi l'ha visto...! Livio.

    RispondiElimina
  30. una bella vellutata i zucchine è quello che ci vuole è la verdura per l'estate

    RispondiElimina
  31. O.T. (ma non troppo) - dalle mie parti i "becchi" sono i caproni... che in effetti sono pure cornuti!

    Io adoro l'abbinamento zucchine/maggiorana, e pure gorgonzola/maggiorana. E quindi la pasta mi piace un sacco con zucchine+gorgonzola+maggiorana.
    Adoro anche abbinare le zucchine alla robiola e aggiungere una micrograttatina di tartufo nero.
    Vabbé, se vado avanti ad abbinare le zucchine ad altri sapori viene fuori un commento di centoquarantasette pagine!

    RispondiElimina
  32. @ la golosastra: nessun problema, finché blogger permette puoi scrivere quanto vuoi!! ;-)

    RispondiElimina